Muffin con miele e noci pecan

Muffin al miele e noci

Sto accumulando libri sopra a libri, volumi intonsi che ho avuto il tempo di sfogliare a malapena, su cui appiccico post-it per ‘quando avrò tempo‘.
L’altra mattina dopo una visita terminata in anticipo cercavo un dolce leggero e profumato, facile e veloce da fare e così ho aperto I doni di Irene, il nuovo bellissimo libro di Miss Valdirose, ed ho subito addocchiato i suoi muffin integrali con miele e noci.

(altro…)

Le Camille (senza la forma delle camille)

Dolci, Intolleranze | 12 aprile 2015 | By

camille, dolci, carote, mandorle,arancia, mulino biancoSe c’è una cosa che non sopporto sono i risultati sbagliati.
Così come al lavoro quando sorge qualche problema nei progetti mi innervosisco immediatamente, così è in cucina.
Ormai che mi legge lo sa che la mia cucina non è né all’ultima moda né all’avanguardia per quanto riguarda gli elettrodomestici, e soprattutto il forno è imbarazzante.
E inizialmente, dopo che non riuscivo a sformare le Camille da uno stampo in silicone, quindi antiaderente al 200% ho dato la colpa proprio a lui. Invece confrontandomi con le amiche (e con Assunta, la fantastica ideatrice di questa ricetta buonissima e perfetta) ho scoperto che non sono l’unica ad aver avuto problemi con, e quindi ora ad odiare immensamente, gli stampi in silicone in cottura.
Per fortuna avevo solo un vassoio da 5 stampi a semisfera, e il resto della ricetta è finito nei classici stampi in acciaio per muffin, altrimenti non avrei avuto nulla da mostrarvi!
Con queste camille deliziose e che sono ancor più buone delle originali vi auguro buona domenica.

LE CAMILLE
per 18 camille nello stampo da muffin
Print
Prep Time
15 min
Cook Time
20 min
Total Time
35 min
Prep Time
15 min
Cook Time
20 min
Total Time
35 min
Ingredienti
  1. -250 g carote grattugiate;
  2. -80 ml olio di semi;
  3. -100 ml succo d'arancia;
  4. -200 g zucchero;
  5. -3 uova;
  6. -100 g mandorle;
  7. -200 g farina 00;
  8. -1/2 bustina lievito per dolci;
  9. -buccia grattugiata 1 arancia;
  10. -1 pizzico sale.
Preparazione
  1. Accendete il forno a 175 gradi.
  2. Unite nel mixer le carote, l'olio e il succo d'arancia e frullate riducendo tutto a crema.
  3. Frullate a pulsione le mandorle con metà dello zucchero ottenendo una farina.
  4. Montate le uova con lo zucchero rimanente, unite le mandorle macinate, la buccia d'arancia ed il sale e mescolate. Aggiungete poi la crema di carote e la farina setacciata con il lievito.
  5. Versate l'impasto negli stampi a semisfera oppure in quelli da muffin oleati e infornate per 20 minuti. Sfornate facendo prima la prova stecchino e fate raffreddare.
Adapted from La Cuoca dentro
Adapted from La Cuoca dentro
One CAKE in a million http://www.onecakeinamillion.ifood.it/

Se vi piace la ricetta e se volete rifarla e fotografarla, taggatemi nelle vostre foto di instagram come monioneinamillion!

camille, dolci, carote, mandorle,arancia, mulino bianco

camille, dolci, carote, mandorle,arancia, mulino bianco

camille, dolci, carote, mandorle,arancia, mulino bianco

camille, dolci, carote, mandorle,arancia, mulino bianco

camille, dolci, carote, mandorle,arancia, mulino bianco

Cupcakes pasquali con frosting al mascarpone e salsa al whisky

Dolci, Primavera | 1 aprile 2015 | By

cupcake, Pasqua, frosting, mascarpone, cioccolato, banane, whisky, mou, Lomelino, Call me cupcake, contest
Ricette a tema questa settimana, perché anche se, come ho già detto, la Pasqua mi appartiene come festività ‘in solitaria‘, quest’anno ho cucinato uova&friends come se non ci fosse un domani (vedrete la prossima ricetta: una chicca!).
Queste cupcakes le avevo appuntate da più di un mese, e la ricetta base è della Regina di questi dolcetti, Linda Lomelino aka Call me cupcake, un punto fermo per blogger e amanti della food photography. Io ovviamente non sono stata in grado di seguire la ricetta (anche perché secondo me sono muffin decorati visti il metodo di preparazione, ma se Miss Cupcake le chiama così…), modificando di qua e di la e con decorazioni a tema.
Ho comprato (finalmente!) un sacco di pastiglie di cioccolato Valrhona e sono riuscita a trovare i fiori eduli misti e freschi, quale miglior occasione per usarli?

(altro…)

Muffin di albumi con cioccolato e ciliegie sciroppate

Dolci | 4 febbraio 2015 | By

muffincioccoalbumi1

Ecco il primo post ufficiale dal nuovo sito: che emozione!!
Ci sono ancora tante cose da sistemare, aggiustare e implementare, ma gran parte del lavoro è stato fatto.
Questo nuovo condominio mi piace davvero molto, cresciamo ogni giorno di più e, soprattutto, qui c’è sempre  qualcuno disposto a darti un etto di zucchero (virtuale) oppure il cacciavite. Non è sempre così quando ci sono tante teste, ma quando le persone sono belle davvero certe cose succedono.

(altro…)

Muffin al profumo di rose, arance e vaniglia

Autunno, Blogging, Dolci | 26 novembre 2014 | By

 
Francia, XVIII secolo.
Odore di fogna e di fumo, di pelli conciate e di pesce andato a male.
Corpi maleodoranti, periferie sudice e città affollate.
E un piccolo bambino privo di odore, che fa quasi paura, con un olfatto sensazionale, ma nessuna capacità di amare e disgustato dai miasmi umani.

(altro…)

Muffin salati con farina di mais, formaggio e funghi

Arrive at seven the place feels good
No time to call you today
Encores till eleven then Chinese food
Back to the hotel again
I call your number
the line ain´t free
I like to tell you come to me
A night without you seems like a lost dream
Love I can´t tell you how I feel

Always somewhere
Miss you where I´ve been
I´ll be back to love you again

Another morning another place
The only day off is far away
But every city has seen me in the end
And brings me to you again

Always somewhere
Miss you where I´ve been
I´ll be back to love you again

Così scrivevano gli Scorpions nel lontano 1979, firmando una delle rock ballad che più amo, Always Somewere.

(altro…)

Maple Glazed Apple Muffins

Blogging, Dolci | 8 ottobre 2014 | By

L’autunno è arrivato prorompente, portandosi dietro una foschia densa che ha rincarato la dose già elevata di umidità presa quest’anno.
Non sono bastati i metri e metri di neve spalati quest’inverno.
Non è bastata l’estate esageratamente piovosa.
No.
Un barlume di sole a fine settembre, qualche raggio che ci ha fatto sperare anche nei primi giorni di ottobre e poi…la nebbia!

Ebbene, come consolarsi davanti a giornate così cupe? Ovviamente con un dolcetto, di quelli morbidi e glassati, pieni di profumo e ingredienti buoni.
Eccovi allora dei muffin perfetti per queste giornate, velocissimi da preparare e meravigliosi nella loro glassa allo sciroppo d’acero.
Halloween si avvicina ed io per prepararmi a questa festa ho voluto usare i bellissimi stampini in silicone a tema che la Silikomart mi ha inviato. L’impasto era abbondante così ne ho realizzati altri tre nei pirottini.
Unica nota: io vi riporto la ricetta quasi originale (e con le conversioni in grammi, grazie a questa tabella), presa ovviamente dal libro dei muffin più muffinoso che c’è –Muffin Bible– ma se dovessi rifarli aggiungerei un paio di cucchiai di farina in più per renderli più friabili.
Provateli e fatemi sapere se siete della mia stessa idea!

MAPLE GLAZED APPLE MUFFINS

Ingredienti (circa 10 muffin):

IMPASTO
-1 1/3 cups farina (200 g);
-1 cup fiocchi d’avena (90 g);
-1/3 cup zucchero (67 g);
-1 cucchiaino lievito per dolci;
-2 cucchiaini cannella in polvere;
-1/2 cup latte (120 g);
-1/3 cup burro ammorbidito (82 g);
-1/4 cup sciroppo d’acero (85 g);
-2 albumi leggermente sbattuti;
-1 mela;

GLASSA
-1/4 cup zucchero a velo (29 g);
-1 1/2 cucchiaio sciroppo d’acero.

Preparazione:

Accendete il forno a 175°.
In una ciotola unite tutti gli ingredienti secchi (farina, avena, zucchero, lievito, cannella), mentre nell’altra quelli umidi mescolandoli con una frusta (latte, burro, sciroppo, albumi).
Grattugiate, con la grattugia a fori grossi, la mela dopo averla lavata ed asciugata ed unitela agli ingredienti umidi.
Mescolate insieme i due composti, velocemente e versate il tutto negli stampini da muffin (se usate quelli in acciaio ricordate di imburrarli).
Infornate per circa 20 minuti, quindi estraete e lasciate raffreddare.
Intanto in una ciotolina mescolate lo zucchero a velo setacciato e lo sciroppo d’acero, ottenendo una glassa vellutata.
Poco prima di gustare i muffin irrorateli con questa, a volontà!

Mini tortine light con curd e pesche (e buone vacanze)

Blogging, Dolci | 13 agosto 2014 | By

Eccoci giunti all’ultimo post prima delle vacanze.
Niente ferie ‘serie’, solo un paio di giorni in Toscana per ricaricare le batterie, ma il blog si prende qualche settimana di relax.
L’ultimo periodo è stato esageratamente intenso, e non ricordavo che 9 ore al giorno in ufficio con pochi minuti di pausa pranzo fossero così impegnative.
Speriamo che arrivi presto il sole qui in montagna, con delle belle giornate che sicuramente fanno bene all’umore, oltre che alla pelle.

Vi lascio con una ricetta che ho fatto la settimana scorsa usando dei piccoli stampini a forma di gugelhupf, ma potete usare tranquillamente delle forme per muffin, uno stampo da cake o torta classico.
Come mi capita ultimamente, sto sostituendo il burro nelle ricette (tutto o in parte) con lo yogurt che faccio ormai regolarmente in casa, un po’ perché mi risulta indigesto ed un po’ perché sto alleggerendo il mio modo di cucinare. Più precisamente qui una parte di burro è diventata yogurt, mentre un’altra parte è diventata lemon curd, che avevo in frigo e volevo smaltire.
La ricetta originale l’ho presa dall’ormai intramontabile Cake dolci e salati, ma l’ho talmente modificata che non so ancora perché io prenda delle ricette già pronte per poi stravolgerle!

Vi auguro un buon fine agosto, pieno di luce e di sorrisi, di amici e di relax, di tempo per voi e di momenti unici.
A presto!

Mini tortine light allo yogurt con lemon curd e pesche
Ingredienti (12 mini tortine/muffin o 1 stampo da cake da 24):
-2 pesche noci gialle;
-80 g farina integrale;
-40 g farina 00;
-50 gr zucchero di canna;
-1 cucchiano bicarbonato;
-1 cucchiaino lievito per dolci;
-2 uova;
-100 gr yogurt;
– 3 cucchiai lemon curd;
-1 pizzico di sale.
Preparazione:
Lavate le pesche, asciugatele e tagliatele a dadini (io lascio la buccia perché non mi da fastidio e contiene vitamine e fibre).
Accendete il forno a 175 gradi.
In una ciotola unite gli ingredienti secchi: le farine, lo zucchero, bicarbonato e lievito.
A parte sbattete leggermente le uova, aggiungete lo yogurt, il lemon curd ed il pizzico di sale e mescolate bene.
Amalgamate gli ingredienti secchi con quelli umidi ed alla fine aggiungete le pesche.
Versate l’impasto delicatamente negli stampini (se non sono di silicone imburrateli) o nello stampo da cake ed infornate: i primi per circa 30 minuti, il secondo per circa 40, o comunque finché risultano gonfi e dorati.
Aspettate che siano fredde per sformarle.

La Brioche di CranBerry (senza cranberry)

Blogging, Dolci | 6 agosto 2014 | By

Ebbene si, ogni tanto riesco ad affrontare l’eterna lista delle ricette delle blogger-friends per rifarne qualcuna.
Oggi è la volta della Brioche allo yogurt con cranberry di CranBerry, un’amante ed esperta di pasta madre che ha voluto per una volta scendere tra noi mortali che non l’abbiamo saputa amare abbastanza (eh si, il mio Paoletto ci ha lasciati ormai da qualche tempo; mi avevano detto che ormai potevo sfruttarlo durante l’estate visto l’innalzamento delle temperature, ma qui io non ho mai superato i 21 gradi in casa, con la stube!) ed ha proposto una brioche con lievito di birra.

Mi è piaciuta subito appena l’ho letta, e avevo pensato di riproporla con l’uvetta, visto che vado matta per il pane all’uva sultanina, certa di averne in dispensa.
Ho preparato gli ingredienti, sciolto il lievito, vado a prendere l’uvetta…ed era finita!
Per fortuna al suo posto ho trovato un pacchettino di amarene essiccate, belle cicciotte, che hanno saputo ben sostituire l’uvetta malefica.
La ricetta è la sua, ho solo modificato i cranberry,  mettendo a bagno un poco le amarene, e qualche sequenza dell’inserimento degli ingredienti in planetaria, come ho imparato ad un corso; l’impasto era tanto per il mio stampo da 24, così una parte l’ho messo a cuocere negli stampini per muffin.
Provatelo, è davvero soffice, e l’interno fila che è una meraviglia!
Grazie Cran!

Brioche allo yogurt e amarene

Ingredienti (1 stampo da 24 cm+ 4 stampini per muffin):

-450 g farina biologica di tipo 0 ( +quella per il tavolo da lavoro)
-2 uova medie;
-80 g di amarene essiccate;
-8 g di lievito di birra;
-50 g di zucchero;
-60 gr di burro morbido;
-100 g di latte;
-1 pizzico di sale ( 4-5 g);
-125 g di yogurt bianco;
-1 cucchiaino di estratto di vaniglia;

PER SPENNELLARE:
-1 tuorlo + cucchiaio di latte.

Preparazione:

In una ciotola mettete le amarene e copritele con acqua tiepida.
Riscaldate leggermente il latte e scioglieteci il lievito di birra.
Nella ciotola
della planetaria versate prima i il latte con il lievito (sempre meglio avere i liquidi sotto) e poi la farina ed iniziate ad impastare per 1 minuto a
velocità minima, fermate, quindi unite yogurt e lo zucchero (aggiungete sempre sale e zucchero insieme ad una parte liquida, si scioglieranno meglio).  Continuate a
mischiare a velocità 1 per qualche minuto. Unite le uova una per volta ,
aggiungendo il secondo quando il primo è del tutto assorbito e il
pizzico di sale.
Quando l’impasto comincia ad assumere una consistenza piuttosto soda, cambiate la foglia con il gancio e iniziare ad incordare.
Aggiungete per
ultimo il burro morbido in tre riprese. Deve assorbirsi completamente e
continuate ad impastare fino ad incordatura, a velocità medio-bassa.
Nel frattempo scolate, strizzate e tamponate delicatamente le amarene.
Versate abbondante
farina sulla spianatoia; con una spatola
togliete l’impasto dalla planetaria facendo attenzione e non romperlo ed allargatelo leggermente.
Versatele amarene nell’impasto ed unitelo a mano cercando di modellarlo a formadi palla che farete lievitare a temperatura ambiente in una ciotola coperta con pellicola
fino al raddoppio del volume (circa un’ora e mezza, due ore, dipenderà
dalle temperature in casa
).
A lievitazione avvenuta riprendete l’impasto e stendetelo con le mani , allungandolo delicatamente formando un filone.
Con un tarocco
tagliatelo in quattro parti, pirlate sulla spianatoia tre dei pezzi tagliati e
posizionateli in uno stampo da plumcake (imburrato e infarinato), mentre il pezzo avanzato dividetelo in quattro, pirlate le piccole palline e mettetele negli stampini da muffin imburrati; fate riposare per
circa 40 minuti( deve ritornare soffice e gonfio).
Accendete il forno a 175°.
Prima di infornare
spennellate le brioche con un tuorlo d’uovo sbattuto con qualche
cucchiaio di latte e cuocete per circa 35
minuti.
Appena la superficie risulta dorata toglietele dal forno e fate raffreddare nello stampo per 15 minuti.
Toglietela delicatamente dallo stampo e lasciate raffreddare completamente su una gratella per dolci.

Muffin ai fiocchi d’orzo & marmellata

Blogging, Dolci | 19 marzo 2014 | By

Ho sempre adorato i muffin, perché sono veloci, versatili e soffici, declinabili anche nel salato, della misura giusta per un bel boccone e soprattutto non stufano mai!
Sul blog ho proposto tantissime varianti (quiqui e qui qualche esempio, QUI l’intera categoria ), ma quella di oggi mi piace per un ingrediente particolare, ossia i fiocchi d’orzo integrali.
Sono leggeri e gustosi, li aggiungo spesso ai cereali per la colazione e qui ci stavano benissimo, accompagnando a meraviglia il cuore morbido di marmellata.
Per la presentazione ho usato un vassoietto ed una ciotolina porta-salse del negozio EcoBio Shopping, monouso, in polpa di cellulosa, completamente biodegradabile che fa parte di una serie di altri prodotti che potete trovare sul sito; ci sono varie categorie di materiali utilizzati, ma tutti responsabilmente compostabili!

Muffin ai fiocchi d’orzo integrale e marmellata di amarene
Ingredienti (6 muffin)
-140 gr farina 00;
-30 gr fiocchi d’orzo integrali;
-1 cucchiaino raso lievito per dolci;
-60 gr zucchero semolato;
-50 gr burro fuso tiepido;
-2 uova (le mie categoria -1, ossia dal cortile della nonna del marito!)
-80 gr latte:
-1 pizzico di sale;
-6 cucchiaini marmellata di amarene (o a vostra scelta);
Scaldate il forno a 180°. Imburrate 6 stampini per muffin oppure usate i pirottini.
In una ciotola unite tutti gli ingredienti secchi (farina, orzo, lievito e zucchero).
A parte mescolate il burro con le uova ed il latte, mescolando energicamente per ottenere un composto omogeneo e spolverate con un pizzico di sale.
Unite velocemente i due composti, mescolando pochissimo.
Mettete in ogni pirottino un cucchiaio d’impasto, poi un cucchiaino compatto di marmellata e ricoprite con l’impasto, arrivando a circa 2/3 dello stampino.
Infornate per 15-20 minuti, finché saranno belli gonfi e dorati.
Spegnete il forno, fate riposare 5 minuti con lo sportello leggermente aperto, quindi sfornate e fate raffreddare prima di servire.

CONSIGLIA Liquore alla liquirizia