Gnocchi all’acqua e zafferano con asparagi

gnocchi all'acqua asparagi

Ogni foodblogger ha una todolist.
Di solito che tende ad infinito (quasi come la lista dei libri da comprare e degli ingredienti strani).
Nella mia ci sono piatti e preparazioni di ogni genere, ma gli gnocchi all’acqua ci sono capitati più e più volte.
E così, quando ho ricevuto un mazzo profumatissimo di Asparagi bianchi di Badoere IGP per promuovere la rassegna Germogli di Primavera, l’associazione con gli gnocchi è stata immediata.

(altro…)

Strudel in vasetto

Venerdì di una settimana corta. C’è chi ha fatto il ponte, io invece ho lavorato, ma oggi sono con i piedini al mare, fino al primo maggio.
Piccole ferie in un anno complicato, e la voglia di staccare la spina.
Oggi vi parlo della mia ultima proposta per il contest ‘Ricetta in vasetto con Le Conserve della Nonna, e come concludere al meglio se non con un dolce?

(altro…)

Insalata di uova e asparagi

insalata uova asparagi patate
Quel profumo nell’aria è unico.
La senti arrivare, è frizzante, ti accarezza la pelle con raggi dorati e ti manda alla ricerca dei colori.
Luce, la cerchi, la desideri e Lei te la dona in tutto il suo candido splendore.
La ritrovi nei tuoi piatti, luminosa e fresca, delicata, ma decisa.
Perché la primavera quando decide di arrivare è un turbinio di emozioni meravigliose.

(altro…)

Estratto green

estratto green
No, non avete sbagliato blog.
Non ho cambiato sponda volontariamente sbandierando cibo sano e salutismo (o pasticche miracolose) come via per la redenzione.
Non siete atterrati in una galassia alternativa dove ho smesso di essere una golosona che traffica cioccolato bianco sottobanco, semplicemente il mio corpo mi chiede attenzione.
E non poca.

(altro…)

Kale chips

chips cavolo   
Ho in ‘bozze‘ questo post da aprile 2016.
E così (ri)comincio da qui, dopo quasi un mese di assenza ingiustificata, sopraffatta dagli impegni e dalle questioni irrisolte e accavallate nel tempo.

(altro…)

Una vacanza a Barcellona: pillole di viaggio

Primavera, Travel | 14 giugno 2016 | By

Sagrada Familia
E’ la prima volta che scrivo un post di viaggi, e sono emozionata come una bambina alla sua prima gita fuoriporta.
Ho amato Barcellona fin dall’arrivo in aeroporto, e conservo tantissimi ricordi tutti meravigliosi (anche la visita al Park Güell sotto il diluvio) che sarà difficile condensare in un post, ma ci proverò.
PS: se volete una mappa online con di tutto un po’ vi lascio QUI quella che avevo preparato prima di partire.

(altro…)

Polpette di zucchine e quinoa

Polpette Quinoa e Zucchine   
Ogni mese grazie ad un gruppo bellissimo di cui faccio parte, le Bloggalline, c’è un fermento di scambio ricette tra noi: veniamo assegnate a random ad un’altra del gruppo e possiamo frugare tra le pagine del suo blog per riprodurre una ricetta, un bellissimo modo per conoscersi un po’ di più oppure per tornare da amiche che, quando il tempo era più clemente, ci aprivano le porte della loro casa virtuale.

(altro…)

Strüdel di fillo al radicchio

Strudel fillo Radicchio
Non riesco più ad incastrare i mattoncini della quotidianità, ho bisogno di un fermatempo per prendere il respiro.
Tra dieci giorni chiuderò le valigie e volerò verso Barcellona, e non sto nella pelle, anche se al momento la preoccupazione di non aver programmato assolutamente nulla di cosa fare nei vari giorni mi tormenta, tra un progetto ed un rilievo.

(altro…)

Green burger di quinoa e piselli

Veggie burger quinoa piselli
Prendi un forno Neff slide&hide e mettilo in una ciotola.
Aggiungi un libro dalle ricette green e spezzettalo grossolanamente.
Prendi una settimana stressante ed effettua le pieghe stretch&fold più volte sul piano in acciaio fino a compattarla.
Versa un decilitro (anche due) di vino rosso, buono e profumato, in un bicchiere e bevilo canticchiando.
Trita finemente la voglia di un panino goloso, ma sano e leggero, e mescolala al resto degli ingredienti.
Stendi tutto in una teglia, spolvera con un pizzico di follia bicolor e –dopo aver raccolto la mascella per i soli 8 minuti necessari al riscaldamento- inforna impostando il timer di autospegnimento.
Esci, vai in farmacia, tanto i panini in meno di 30 minuti con la baracca il forno di prima non erano mai pronti.
Rientra dopo 15 minuti, corri in cucina e spegni immediatamente tutto perché i panini sono già alti, soffici e con un colore al limite del bruciacchiato.
E ridi, ridi come una matta, perché anche se le cose materiali non sono importanti nella vita, tu hai finalmente un forno che meriti tale nome.

(altro…)

Cake leggero al cacao e zucchine

cake, leggero, light, zucchine, cacao, senza burro senza grassi, nocciole
Mi dicono che devo credere di più in me stessa.

Mi dicono che spesso non è la popolarità di un blog che definisce se tu sia brava oppure no.
Mi dicono che sono troppo schiava delle opinioni altrui, anche del peggior babbano.
Mi dicono che attacco per non essere attaccata, che mi nascondo per non essere giudicata.
Mi dicono.
Ed io di me non so cosa dire.
Perché in tutto quel che faccio c’è sempre la paura di sbagliare, ci sono gli occhi che non sostengono uno sguardo, c’è l’incapacità di dimostrare chi sono. E quando lo faccio o è tardi o lo faccio male.

(altro…)

CONSIGLIA Risotto al salto