Insalata di fragole e rabarbaro

Insalata fragole rabarbaro

Latitante, purtroppo ultimamente va così.

Il tempo mi scivola tra le dita come la sabbia che vorrei avere sotto i piedi.
L’orologio corre senza aspettarmi, ed io vorrei essere ad allenarmi con lui tra i boschi con il fiatone.
Le vacanze sono tremendamente distanti, per fortuna un weekend al mare me lo sono goduto, ed ora ho solo voglia di starmene tra i prati a grigliare con gli amici, e le montagne a farci da sfondo.

(altro…)

Insalata di uova e asparagi

insalata uova asparagi patate
Quel profumo nell’aria è unico.
La senti arrivare, è frizzante, ti accarezza la pelle con raggi dorati e ti manda alla ricerca dei colori.
Luce, la cerchi, la desideri e Lei te la dona in tutto il suo candido splendore.
La ritrovi nei tuoi piatti, luminosa e fresca, delicata, ma decisa.
Perché la primavera quando decide di arrivare è un turbinio di emozioni meravigliose.

(altro…)

Insalata ai fichi e calendula

InsalataFichi1
I fichi.
Mai mangiati, mi facevano impressione, mollicci e con quell’interno dai colori intensi, sanguigni. E poi io detesto la frutta che si deteriora solo a guardarla.
Poi la svolta. Un assaggio e l’amore immediato.
Succosi, dolci e morbidi, intensamente saporiti.
Ed è così che tra una panna cotta, delle crostatine, i ravioli e una torta-brioche sono diventati il must-have di fine estate e inizio autunno.

(altro…)

Radicchi con mandorle, crudo croccante, pere e semi di zucca

Radicchi con pere e crudo
Sono stata un pochino assente nell’ultima settimana, ma ho la giustificazione, e la firma non è falsificata!
Rientro da un bellissimo blog tour di cui vi parlerò appena riesco a sistemare le foto e ad organizzare i pensieri di un weekend intenso, promosso da Marca Treviso , Ortoromi ed il Consorzio del Radicchio di Treviso IGP e Variegato di Castelfranco. 10 blogger di iFood si sono ritrovate nel mezzo della marca trevigiana tra orti, aziende agricole, cultura, chef, tiramisù, cene di gala, mostre e musei meravigliosi, persone preparate, dolci al radicchio, teatri, torri, mercatini, ville venete e tanti tantissimi sorrisi.

(altro…)

Insalatina autunnale: radicchio, mele, noci e taleggio

Insalatina Autunnale 1
Sole è la parola d’ordine.

Nel cuore o nel cielo.
Sui prati o sul mare.
I cui raggi abbracciano tutto quel che toccano.
La cui vista rende le giornate meno brutte.
Semplicemente sole.

(altro…)

Insalata estiva di pesche, rucola, feta, pomodori e noci brasiliane

insalata, estate, colori, pesche, rucola, feta, pomodori, noci brasiliane, gluten free
Avrei tanto voluto cominciare questo post con un bel cartello ‘Chiusi per ferie‘, ma non è così; diciamo che il blog questo mese sarà ‘Chiuso per lavoro‘, che sta aspirando gran parte della mia giornata e delle poche energie rimaste, così che quando arrivo a casa non riesco a realizzare nulla. Ci rivediamo a settembre, con una piccola pausa di mare.

Vi saluto- augurando a chi parte buone ferie, ed a chi rimane in ufficio come me buon lavoro– con un insalata ricca di colori e abbinamenti equilibrati, con le pesche noci, tanta verdura, la feta onnipresente e le noci brasiliane che erano troppe per un pesto con la rucola fatto di recente. Mi sono ispirata ad una ricetta trovata su Naturalmente Goloso (ve ne ho parlato QUI!), ed è perfetta per un pranzo veloce, magari per sfuggire al caldo che imperversa.

Eh, il caldo, come ho già detto qui in montagna ci ha donato l’idea di un’estate degna di questo nome, senza temperature esagerate ed un clima perfetto, anche se una settimana fa ha deciso improvvisamente di lasciar posto ad un autunno anticipato, con nuvole e piogge costanti.
Oggi è ritornato il sole nel cielo, speriamo vi resti perché non posso proprio farne a meno!

(altro…)

Insalata (di riciclo) di pollo alle mandorle e anacardi, con radicchio, pomodorini e burrata

insalata, pollo, anacardi, mandorle, oriente, radicchio, pomodori, burrata, easy, riciclo
Amo il riciclo in tutte le sue forme e detesto quando dimentico qualcosa nel fondo della dispensa o del frigorifero, perché lo spreco proprio non rientra nelle mie corde.
Certo, non sono una che risparmia facilmente, se vedo libri che mi piacciono riempio subito il carrello, però il riciclo mi piace, soprattutto in cucina. E non parlo di quelle ricche torte svuota-frigo (si, le faccio anche io!), bensì di piatti ragionati, anche semplici, ma con un pensiero sotto.

In queste giornate calde (e che io qui non mi posso lamentare, anzi, è la prima estate che si possa chiamare tale, in cui posso stendere e raccogliere il bucato in mezza giornata, liberarmi dall’umidità di casa, aprire le finestre senza che entrino i pinguini, usare vestiti che di solito erano relegati solo alle valigie per il mare…) le insalate la fanno da padrone in casa mia e quella di oggi nasce da un bel piatto di pollo alle mandorle e anacardi avanzato dal pranzo, che così da solo non era più molto invitante e di certo non poteva finire nella spazzatura. Così ho aggiunto il radicchio rosso variegato dell’orto, dei pomodorini e una bella burrata: eccovi la mia insalata serale, semplicissima, morbida e buonissima!

(altro…)

Salad in a jar: lenticchie Beluga, fave, fragole e pecorino (ed emulsione allo sciroppo d’acero)

Salad in a jar, lenticchie Beluga, fave, fragole,pecorino, sciroppo d'acero, easy, insalata, schiscetta
Il sole finalmente ha raggiunto anche il nord Italia e , seppur ogni tanto pizzicato da qualche temporale improvviso, è pronto per scaldare i campi da semina e per far fiorire rigogliosi i prati ingrigiti. Ed io vorrei poter impacchettare cibi golosi, insalatine di stagione, aperitivi frizzanti, chiudere tutto nel cestino e partire con la coperta a quadri per godermi in pace i panorami di montagna e le sferzate d’aria tiepida.
Purtroppo non si può, la vita è frenetica, corre ed è faticoso starle dietro; i pensieri si accavallano, i problemi non vanno in vacanza e così si è costretti a rimandare in attesa di tempi migliori. Basta non perdere la speranza e cercare in modo alternativo di guardare avanti, di portare il colore nella propria vita anche quando il contorno la dipinge continuamente di grigio. Ed ecco la mia Salad in a jar di oggi: coloratissima, con tante consistenze e sapori, rifinita con un’emulsione di sciroppo d’acero che calza a pennello. Mi sono ispirata ad una ricetta del mio inseparabile The Green Kitchen (di cui vi ho parlato QUI), poi ho variato gli ingredienti, stranamente, ottenendo un risultato un po’ diverso. La semplicità di questo piatto lo rende perfetto per i picnic, oppure per pranzare in ufficio, o semplicemente come antipasto diverso dal solito: servitelo ai vostri ospiti in un vasetto Weck, rifinendo a tavola con l’emulsione e ne rimarranno piacevolmente stupiti.
Le favette arrivano direttamente dalle mie vacanze a Roma, visto che qui non le trovavo…e poi oggi sono passata al mercato ed erano li in bella vista! Beh, fa niente, ho portato comunque un delizioso ricordo dalla Città Eterna.

(altro…)

Cous cous fiorito di cavolfiore

cous cous, cavolfiore, garofani, fiori eduli, cucunci, olive taggiasche, pisellini, datterino giallo, ciliegino,ceci, easy
Quando il sole illumina le giornate adoro riempire la tela dei miei piatti con mille colori. Arcobaleni intensi, vivaci, che rendono tutto più facile. I fiori sono una sorta di traduttore, attraverso il quale mi piace guardare la vita: un filtro che rende tutto incredibilmente bello, armonioso e solare.

Nell’ultima settimana ho cominciato a dedicarmi al giardino (purtroppo condominiale, dove tutti hanno da criticare e solo io passo a sistemare, curare e inaffiare) piantando un bel rabarbaro rosso, raccogliendo le prime foglie di tarassaco in attesa dei fiori per farci lo sciroppo, tenendo d’occhio le ortiche (tanto urticanti quanto buone in risotti, ravioli e gnocchi) e ammirando i primi fiori. Mi piace portarli in casa, nei miei piatti, spesso solo come decorazione, ben lavati e puliti (NON mangiate fiori raccolti in luoghi sicuri senza sapere se sono eduli: moltissimi sono tossici e velenosi!) e in questo caso ho approfittato dell’acquisto di una confezione di fiori eduli freschi per accompagnare questo piatto.
Il cous cous di cavolfiore l’ho scoperto sul portale iFood, nato a fine marzo e col quale collaboro, e me ne sono innamorata a prima vista, del resto si sa quanto io adori le ricette di Anto e trovarle su iFood è sempre stimolante.
Ho voluto farne una variante tutta mia, con una palette di colori fantastica: rossi garofani eduli, doppio pomodoro (datterino giallo e ciliegino rosso), olive taggiasche scure, verdi pisellini freschi, rosati ceci e olivastri cucunci.
Facilissimo e veloce (e rientra alla perfezione nella sezione Easy in 20 minuti) è totalmente slutinato, così che lo possa dedicare alla giornata settimanale senza glutine per il 100% Gluten Free (fri)day di GlutenFree Travel&Living.
100GlutenFreeFriDay1-225x3004

COUS COUS FIORITO DI CAVOLFIORE
per 4 persone
Print
Prep Time
10 min
Cook Time
5 min
Total Time
15 min
Prep Time
10 min
Cook Time
5 min
Total Time
15 min
Ingredienti
  1. -1 cavolfiore grande;
  2. -1 scalogno lungo;
  3. -60 g piselli freschi appena sgranati;
  4. -150 g ceci già lessati;
  5. -6 datterini gialli Così Com’é ;
  6. -6 ciliegini rossi;
  7. -8/10 cucunci (fior di cappero);
  8. -4 cucchiai olio d'oliva delicato;
  9. -4 foglie basilico;
  10. -paprika dolce;
  11. -pepe nero macinato al momento;
  12. -sale;
  13. -1 garofano rosso edibile.
Preparazione
  1. Prelevate le cimette dal cavolfiore tralasciando le parti dure del fusto e frullate tutto in modo da ottenere dei chicchi simili al cous cous.
  2. Affettate finemente lo scalogno e mettetelo in una padella ampia con l'olio, fate soffriggere a fuoco medio delicatamente quindi unite i pisellini, i ceci ed il cavolfiore, poi le spezie a piacere.
  3. Mescolate spesso per 4-5 minuti, quindi spegnete. Unite i pomodori tagliati a metà ed i cucunci, versate in una ciotola capiente, spolverate con i petali del garofano e servite, tiepido o freddo, come preferite.
Adapted from iFood
Adapted from iFood
One CAKE in a million http://www.onecakeinamillion.ifood.it/
Se ti piace la ricetta e se vuoi rifarla e fotografarla, taggami nelle tue foto di instagram come monioneinamillion!

cous cous, cavolfiore, garofani, fiori eduli, cucunci, olive taggiasche, pisellini, datterino giallo, ciliegino,ceci, easy
cous cous, cavolfiore, garofani, fiori eduli, cucunci, olive taggiasche, pisellini, datterino giallo, ciliegino,ceci, easy

Insalata primaverile

insalata, primavera, frutta, tarassaco, pompelmo, feta, fragole, piselli
Quest’anno sento e desidero particolarmente la primavera.
Finalmente dai prati davanti casa è sparita la neve, iniziano ad apparire i primi fiorellini ed io li inserisco ormai in tutte le foto. Colorati, radiosi e allegri sono la rappresentazione dello stato d’animo che cerco e non riesco a trovare.
Anelo aria fresca, raggi del sole che scaldano il viso ed il cuore, la vita all’aria aperta e la semplicità che piacevolmente mi stupisce: i cinguettii, le giornate che si allungano e finalmente i primi raccolti dei campi che portano colore sulle nostre tavole
Tutte queste emozioni, sensazioni e ricerche ho voluto inserirle in questa insalata semplicissima, che ho ripreso dal numero di aprile di Sale&Pepe ed ho modificato a mio piacimento.
La cicoria selvatica, anche chiamato tarassaco o dente di leone (o anche altri nomi poco simpatici), è una pianta spontanea con tantissime proprietà principalmente antinfiammatorie e depurative, ma anche diuretiche e epato-protettive e la tarassacina, che lo rende amaro e quindi tonico-digestivo. Con i fiori trovate QUI uno sciroppo buonissimo e utile anche contro la tosse.
Il tarassaco appena colto con le sue note amare, accompagnate dal pompelmo rosa asprigno come le fragole, dolci come i pisellini freschi, il tutto reso sapido dalla feta, saporito dall’aceto balsamico e profumato con i fiori di campo.
Accostamenti meravigliosi, perfetti da gustare in terrazza oppure in un picnic nei prati fioriti ed è pronta in meno di 20 minuti, quindi rientra a pieno titolo nella rubrica Easy in 20 minuti.

INSALATA PRIMAVERILE
per 4 persone
Print
Prep Time
15 min
Prep Time
15 min
Ingredienti
  1. -200 g tarassaco (o cicoria spontanea);
  2. -10 baccelli piselli freschi;
  3. -6 fragole medie;
  4. -1 pompelmo rosa;
  5. -40 g feta;
  6. -2 cucchiai aceto balsamico;
  7. -sale&pepe;
  8. -fiori eduli.
Preparazione
  1. Raccogliete il tarassaco al mattino presto, lavatelo bene ed asciugatelo. Tagliatelo in 2/3 parti e mettetelo in una ciotola. Affettate le fragole mondate, sgranate i pisellini, rompete grossolanamente la feta e mettete tutto nella ciotola. Pelate a vivo il pompelmo e dividetelo in spicchi. Raccogliete il succo residuo dai tagli e mettetelo in una ciotolina, unite l'aceto balsamico, qualche macinata di pepe nero e il sale (non troppo, c'è la feta) ed emulsionate.
  2. Versate sull'insalata, mescolate, rifinite con i fiori e servite.
  3. Se volete preparala in anticipo mettete tutti gli ingredienti nella ciotola, per ultimo il tarassaco inframezzato dalla posate per mescolare in modo che rimanga sospeso fino al momento di portare in tavola, quando toglierete le posate mescolando delicatamente.
Adapted from Sale&Pepe
Adapted from Sale&Pepe
One CAKE in a million http://www.onecakeinamillion.ifood.it/
Se vi piace la ricetta e se volete rifarla e fotografarla, taggatemi nelle vostre foto di instagram come monioneinamillion!

insalata, primavera, frutta, tarassaco, pompelmo, feta, fragole, piselli
insalata, primavera, frutta, tarassaco, pompelmo, feta, fragole, piselli

CONSIGLIA Risotto al salto