Gnocchi all’acqua e zafferano con asparagi

gnocchi all'acqua asparagi

Ogni foodblogger ha una todolist.
Di solito che tende ad infinito (quasi come la lista dei libri da comprare e degli ingredienti strani).
Nella mia ci sono piatti e preparazioni di ogni genere, ma gli gnocchi all’acqua ci sono capitati più e più volte.
E così, quando ho ricevuto un mazzo profumatissimo di Asparagi bianchi di Badoere IGP per promuovere la rassegna Germogli di Primavera, l’associazione con gli gnocchi è stata immediata.
Profumati con i pistilli di zafferano, in modo anche da distinguerne il colore da quello candido degli asparagi, e arricchiti con le note sapide e ricche della salsiccia sono un primo piatto meraviglioso.

L’itinerario di Germogli di Primavera prevede otto tappe nelle terre del fiume Piave e Sile, in cui l’Asparago bianco di Cimadolmo e l’Asparago di Badoere saranno i protagonisti con la loro Indicazione Geografica Protetta, da marzo a maggio:

  • Colori & Sapori di Primavera il 26 marzo 2017 a Quinto di Treviso(TV)
  • 21° Mostra dell’Asparago dal 20 al 24 aprile 2017 a Zero Branco (TV)
  • 50° Mostra dell’Asparago di Badoere IGP dal 22 aprile al 7 maggio 2017 a Badoere di Morgano (TV)
  • Gemme d’aprile il 23 aprile 2017 a Badoere di Morgano (TV)
  • Primavera in Borgo Malanotte il 25 aprile 2017 a Tezze di Vazzola(TV)
  • 42° Festa dell’Asparago Bianco di Cimadolmo dal 27 aprile al 7 maggio 2017 al Quartier del Piave (TV)
  • 15° Mostra dell’Asparago IGP e delle Erbe Spontanee dal 6 al 7 maggio 2017 a Preganziol (TV)
  • 41° Festa dell’Asparago e della Fragola dal 12 al 21 maggio 2017 a Scorzè (VE)

asparago bianco igp

Le caratteristiche che determinano l’IGP di questo asparago bianco di Badoere sono:

Conformazione:turione diritto; apice molto serrato;
Colore: bianco, con possibili sfumature rosate acquisite dopo la fase di confezionamento;
Sapore: dolce, non acido, non salato, tenero, privo di fibrosità, aroma lieve di legumi freschi e spiga di grano matura, con venature di amaro appena percepibili;

In base a queste caratteristiche ho voluto quindi servirlo così condito con gli gnocchi, con una doppia cottura: prima al vapore per 10 minuti, e poi una leggera doratura in padella prima di mantecare il tutto.

POST IN COLLABORAZIONE CON Zeta Group per ‘Germogli di Primavera’

gnocchi all'acqua

GNOCCHI ALL’ACQUA E ZAFFERANO CON ASPARAGI

Tempo di preparazione : 30 minuti
Tempo di cottura: 10+10 minuti
PER 2 PERSONE

INGREDIENTI

  • 120 ml acqua calda
  • 10-15 pistilli di zafferano (oppure una bustina in polvere)
  • 80 g farina di farro integrale
  • 180 g farina di grano duro
  • 300 g Asparago bianco di Badoere IGP
  • 100 g salsiccia tipo luganega
  • 1 rametto origano fresco
  • 1 rametto timo fresco
  • sale
  • olio extravergine di oliva delicato
  • parmigiano grattugiato per servire

PREPARAZIONE

Mettete i pistilli di zafferano nell’acqua e lasciate intiepidire e prendere colore. Mescolate in una ciotola le farine, unite una presa di sale, un cucchiaio d’olio e versate l’acqua allo zafferano, quindi impastate fino ad ottenere un panetto morbido, ma compatto. Coprite a campana.

Pelate la base degli asparagi e cuocete a vapore per dieci minuti, finché sono cotti, ma sodi, quindi tagliateli a rondelle.

Prendete l’impasto degli gnocchi, dividetele in tre parti e con ognuna formate dei piccoli salsicciotti, che poi taglierete di dimensioni uguali ottenendo gli gnocchetti. Mettete a bollire una pentola d’acqua e salatela. 

Togliete il budello alla salsiccia e spezzettatela, quindi fatela rosolare in padella senza che si secchi troppo con origano e timo, poi aggiungete gli asparagi e fate dorare.
Nel frattempo versate gli gnocchi in acqua e fate cuocere per 7-8 minuti. Con una schiumarola scolateli e metteteli nella padella del condimento. Fate un giro d’olio, impiattate e condite con il parmigiano grattugiato.

Se ti piace la ricetta e se vuoi rifarla e fotografarla, taggami nelle tue foto di instagram come monioneinamillion oppure posta la foto sulla pagina facebook ed io la condividerò con piacere sui social!

gnocchi all'acqua asparagi

gnocchi all'acqua asparagi

gnocchi all'acqua asparagi

gnocchi all'acqua asparagi

 

Comments

  1. Leave a Reply

    Simo
    9 maggio 2017

    Che meraviglia…io Mannaggia a me, non mangio mai gli asparagi bianchi, chissà poi perché…devo rimediare!!!
    Un abbraccio cara

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      10 maggio 2017

      Ma sai Simo che anche io di solito prendo solo quelli verdi? Invece bianchi sono buonissimi, poi hanno sfumature di sapore diverse e poi questi IGP sono imperdibili! Bacioni

  2. Leave a Reply

    Luciana
    10 maggio 2017

    Buon suggerimento! Belli e sicuramente buoni.

  3. Leave a Reply

    edvige
    10 maggio 2017

    Gnocchetti all’acqua solo non con cordoncino ma si prendeva l’impasto a cucchiate le faceva la nonna ungherese e da lei si chiamano galouska (non si scrive ma si pronuncia cosi). Leggeri e buoni e li condisci con quello che vuoi. Proverò i tuoi includo condimento. Grazie e buona serata,

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      16 maggio 2017

      Io l’impasto a cucchiaiate lo faccio sempre per gli gnocchi alla zucca, molto più pratico. Proverò anche con questi qui, grazie Edvige un bacione!

  4. Leave a Reply

    ELEONORA DELLAVEDOVA
    16 maggio 2017

    Eccomi qui, come da promessa !!!
    Per giunta mi stai dando un’ottima idea per poter mangiare anch’io gli gnocchi. Sono a dieta FERREA (sarebbe forse più giusto dire PLUMBEA, visto la mia stazza) e NON posso mangiare gli gnocchi di patate.
    Questa è una bellissima soluzione. Non avevo mai fatto gli gnocchi senza patate ed ora: mi si apre un mondo!
    Grazie del suggerimento <3 . Buona giornata Monica!

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      18 maggio 2017

      Grazie di essere passata! Li ho scoperti tanto tempo fa, ma ho avuto l’occasione di provarli solo ora e sono una bellissima scoperta anche per me! Un abbraccio, e sgarra ogni tanto, che fa bene allo spirito!

  5. Leave a Reply

    Francesca
    16 maggio 2017

    Ehi, ma che sorpresa! Non avevo ancora visto questi gnocchi… io li ho pubblicati verdi e ora da te trovo un tipo giallo bellissimo! Che idea, acqua e zafferano… ho messo la stellina alla pagina, devo assolutamente tingermi le mani di questo color sole!
    Io vengo a commentare con piacere e continuo a credere che sia importante non dimenticare l’aspetto comunicativo e “affettivo” dei blog… vedo quanto sia cambiato l’approccio negli anni e me ne dispiace, i social hanno impoverito e inaridito tanto, secondo me… e quindi non ti libererai di me, sappilo, le mie parole le avrai ancora! 😛

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      18 maggio 2017

      Li ho visti e amati in tutte le loro sfaccettature, come sempre tu riesci a trasformare in poesia anche un piatto.
      Sono felice di non perderti, mi piacciono i nostri scambi, poco social-fanatici e tanto blogghereschi, sani e genuini!
      Un bacione

  6. Leave a Reply

    Nicol
    18 maggio 2017

    Ecco, starei cercando di recuperare un po’ di post che mi sono sfuggiti, ma questo era nella famosa “to do list”.
    E adesso ho pure stampato la tura ricetta così appena ho un secondo li faccio.
    Per forza! *_*

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Find me on…

FOLLOW ME ON INSTAGRAM

100% BLOGGALLINA

BASI

EASY IN 20 MINUTI

DOLCI

GREEN FOOD

ONE PANCAKE

LIBRI DI CUCINA

Archivi

CONSIGLIA Blini con pesto di pomodorini secchi, basilico e mandorle