Gelato al wasaby, matcha e cioccolato

gelato, wasaby, matcha, cioccolato, 70%, valrhona, easy, senza gelatiera, latte condensato, panna
In questo gelato ci vedo un po’ la vita di tutti i giorni, che cerca di arricchirsi di colore, continuamente punzecchiata da note piccanti, che non capisce se è dolce o salata, che ad ogni morso trova un piccolo pezzetto di cioccolato croccante, amaro, che poi sprigiona sapore e avvolge il palato in un abbraccio sincero.
Perché ci sono gli stravolgimenti, le stranezze, i picchi verso l’alto o verso il basso, ma quando hai una base al latte condensato sai quali sono i tuoi punti fermi, quelli che ti trattengono ancora qui nonostante tutto, che ti ancorano alla speranza di un futuro sereno, senza guai che ti tolgono il sonno.
La dolcezza, gli affetti, le persone vere e sincere, quelle che sanno abbracciarti anche da lontano, stringerti e farti capire che forse il futuro potrà essere migliore e che le ferite sono insegnamenti che nessuno ti toglierà mai.

Prometto che per un po’ niente più gelati, ve ne ho proposti di tutti i tipi: deliziosamente strambi, variegati, sorbetti, biscotti-gelato salati ed oggi questo, che vi assicuro è tanto strano quanto buono, dolcissimo, con il pizzicore del wasaby, il profumo del matcha e lo scrocchiarello del cioccolato che ve ne faranno desiderare ancora, e ancora…

Ovviamente è facilissimo perché non serve la gelatiera e rimane comunque morbido grazie al latte condensato ed al rum, che non si sente per nulla! (sono partita sempre dalla ricetta furbissima dell’araba più felice del web, Stefania)

Dedico questa ricetta al venerdì senza glutine per la bellissima raccolta 100% Gluten Free (fri)day di GlutenFree Travel&Living.100GlutenFreeFriDay1-225x3004

GELATO AL WASABY, MATCHA E CIOCCOLATO
per 6 persone
Print
Prep Time
10 min
Prep Time
10 min
Ingredienti
  1. -300 ml panna fresca;
  2. -400 g latte condensato zuccherato;
  3. -2 cucchiai rum chiaro;
  4. -1 cucchiaino raso the matcha;
  5. -1 cucchiaino raso pasta wasaby;
  6. -30 g cioccolato fondente Valrhona al 70%.
Preparazione
  1. Stemperate in una ciotolina il matcha con il rum.
  2. Montate in una ciotola la panna, unite il latte condensato, il rum con il the e la pasta wasaby e frullate velocemente con un mixer ad immersione.
  3. Tritate finemente il cioccolato (ottenendo delle scaglie simili alla stracciatella) e aggiungetelo al resto del composto.
  4. Versate il tutto in uno stampo per plumcake foderato con carta da forno, chiudete con pellicola e ponete in freezer per almeno 5-6 ore.
  5. Togliete dal congelatore circa 15 minuti prima di consumare quindi servite.
Notes
  1. Note: potete variare il quantitativo di wasaby, ma vi consiglio di non esagerare perché potrebbe sovrastare tutti gli altri sapori (e farvi lacrimare assai!)
One CAKE in a million http://www.onecakeinamillion.ifood.it/

Se ti piace la ricetta e se vuoi rifarla e fotografarla, taggami nelle tue foto di instagram come monioneinamillion ed io la condividerò con piacere sui social!

gelato, wasaby, matcha, cioccolato, 70%, valrhona, easy, senza gelatiera, latte condensato, panna
gelato, wasaby, matcha, cioccolato, 70%, valrhona, easy, senza gelatiera, latte condensato, panna
gelato, wasaby, matcha, cioccolato, 70%, valrhona, easy, senza gelatiera, latte condensato, panna

Comments

  1. Leave a Reply

    Patalice
    10 luglio 2015

    visto il caldo, quando trovo una ricetta senza gelatiera, mi ci fiondo…

  2. Leave a Reply

    Lisa
    10 luglio 2015

    Che particolare abbinamento!
    Il wasabi non lo amo molto nemmeno nel sushi ma se non si esagera dovrebbe essere attenuato dalla panna giusto?

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      13 luglio 2015

      Io ne sono ghiotta. Conta che un cucchiaino raso su quella dose si sente davvero pochissimo, solo un leggero pizzicore, ma senza non avrebbe senso 😉

  3. Leave a Reply

    Marghe
    10 luglio 2015

    Questo gelato fatto di contrasti decisi e morbidi allo stesso tempo, di sapori che spiccano come le emozioni forti sa di poesia ancora prima che di gusto.
    Leviga il dolore delle cicatrici che restano però un memo preziosissimo di ciò che è stato e di come questo ti ha cambiata per renderti, oggi, esattamente così come sei.
    Ti abbraccio stretta
    PS. Per me puoi continuare a postare gelato senza sosta 😉

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      13 luglio 2015

      Ogni tanto sai che parto con le mie elucubrazioni e fatico a fermarmi, poi trovo qualcuno che mi lancia un appiglio ed io lo prendo, lo lego stretto in vita e continuo a volare. Un bacione grande <3

  4. Leave a Reply

    federica
    10 luglio 2015

    originale questo gelato, sicuramente da provare!!!! A presto buon pomeriggio!

  5. Leave a Reply

    Spuntine
    10 luglio 2015

    Curiosissime di questo strano ma accattivante gusto. Complimentissimi

  6. Leave a Reply

    Paola
    11 luglio 2015

    Mai come in questi giorni sto capendo quanto la vita sappia essere imprevedibile. Ogni volta che faccio un progetto, mi rimescola le carte in tavola e io devo essere lì pronta a cambiare tutto con lei. E mai come in questi giorni mi sta facendo capire che ho avuto la fortuna di incontrare sul mio cammino persone che con me sono come un fratello e una sorella maggiore. Francesca in primis, che mi aiuta a non mollare e che crede ancora più di quanto ci creda io che posso farcela 🙂 Lei è quel cioccolato nel gelato al wasabi 🙂

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      13 luglio 2015

      Ci sono situazioni che ci portano a cambiare, che ci costringono a virare, ma noi sappiamo qual’è la strada, la cerchiamo continuamente e prima o poi spero ci arriveremo, col sorriso e la felicità nel cuore. Te lo auguro :*

  7. Leave a Reply

    FornoStar
    11 luglio 2015

    Tesoro, invece io amo i tuoi gelati, sono tutti meravigliosi e intriganti, quindi non smettere, pliiiiiiiiisssss <3

  8. Leave a Reply

    Francesca P.
    11 luglio 2015

    Mi piace l’introduzione che coglie le similitudini tra gelato e vita… è proprio così! Il cibo ci capisce e spesso parla per noi…
    Ho preso il wasabi poco tempo fa, indecisa se metterlo in una maionese o in un dolce… ma tu mi hai suggerito un’idea ancora più bella e originale… e poi come faccio a resistere al richiamo del verde? 🙂

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      13 luglio 2015

      La vita è tutto quello che ci circonda, che ci fa stare bene e male, che ci segna.
      Ah, il wasaby, io non potrei vivere senza. Nella maionese ormai è d’obbligo ed ora che ho provato anche a metterlo in un gelato…si salvi chi può 😀

  9. Leave a Reply

    Alessandra
    11 luglio 2015

    Ma che foto PAZZESCHE Moni!!!! E adesso naturalmente voglio provarlo anch’io con questo abbinamento spettacolare di gusti!
    Ti abbraccio forte!

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      13 luglio 2015

      Sai che non mi convincevano per nulla? Mi piaceva quella dall’alto, ma le altre non so… comunque grazie e l’abbinamento devi provarlo, è deliziosamente unico <3 Baciotti

  10. Leave a Reply

    nicol
    11 luglio 2015

    a parte le foto, sttrafiche.
    Tu sei un genio.
    Hai idee bellissime, buonissime e super particolari!
    Ecco, peccato che tu sia sposata, se no ti farei la proposta io e poi saresti obbligata a prepararmi tutte ste bontà! ?

  11. Leave a Reply

    Chiara
    11 luglio 2015

    Bellissima idea Moni! Ti prego non smettere di proporre gelati 😀 questo mi sa che alla dolce metà piacerà tantissimo, da bravo wasabi dipendente… Spero di trovare più croccantezza e cioccolosità nella vita, perchè le ultime settimane sono state davvero piatte e interminabili! Corro a fare del gelato <3 buon we dolcezza, bacissimi

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      13 luglio 2015

      Allora frugherò nel cassetto delle idee per provare qualcos’altro ^_^
      Ti auguro solo lati belli, dolci e solidi, che ti diano sicurezza tesoro bello <3

  12. Leave a Reply

    Marta e Mimma
    13 luglio 2015

    ecco, noi sabato sera abbiamo preparato il sushi…quanto sarebbe stato perfetto terminare con qualche pallina di questo gelato dai sapori un po’ orientali??:-)

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      13 luglio 2015

      Sarebbe stato super! Mi immagino allora di aver virtualmente cenato con voi, con il vostro meraviglioso sushi e qualche pallina di gelato!

  13. Leave a Reply

    Margherita
    13 luglio 2015

    Peccato che ancora il rum sia bandito dalla mia dieta di donna incinta… perché tutti questi gelati che prepari ultimamente, io li farei tutti! Incredibile, ma vero, anche a Montreal si muore di caldo (yuppi!), la mia cucina é un vero e proprio forno, io francamente non mangerei altro…. infatti ho comprato l’ananas per fare il tuo sorbetto, inizierò da questo!

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      13 luglio 2015

      Purtroppo l’alcool non si può eliminare se lo si vuole morbido e facile da servire, però se ti consoli con i sorbetti di frutta congelata direi che ti rinfreschi alla grande! Poi fammi sapere se ti è piaciuto!

  1. gelato wasaby - Gluten Free Travel & Living - […] http://www.onecakeinamillion.ifood.it/2015/07/gelato-al-wasaby-matcha-e-cioccolato.html […]
  2. Gelato al thè matcha con wasabi e cioccolato - […] gelato mi ha colpito al cuore appena l’ho visto pubblicato da Monica, un gelato dai sapori particolari e pungenti.…

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Find me on…

FOLLOW ME ON INSTAGRAM

100% BLOGGALLINA

BASI

EASY IN 20 MINUTI

DOLCI

GREEN FOOD

ONE PANCAKE

LIBRI DI CUCINA

Archivi

CONSIGLIA Cestino di Parmigiano e polenta taragna, risotto al tartufo e chips di salame