Chicken curry burger con pesche, rucola e bastoncini di feta

hamburger pollo, buns al curry, spezie, pesche, rucola, composta cipolle, panino, strati, feta fritta, maionese pastorizzata, rosmarino, salsa balkanise, roux
Estate del 1990. Una bambina paffutella sta mangiando una coppa di frutti di bosco con la panna ed un fotografo la sta immortalando felice, spensierata e sulla terrazza del nuovo rifugio alla partenza degli impianti di sci.
E’ così che è cominciato tutto.
Quella baita aveva vetrate enormi ed una cucina piccina, ed è stata nostra per quasi 10 anni.
Tanti ricordi tra quelle pareti di legno, belli e brutti, dove ho imparato a fare la cameriera, a cucinare, a fare le grigliate alla brace ed a non rispondere male ai clienti scortesi.
Ricordo un pomeriggio con pochi clienti ed io che, ormai qualche anno dopo, armeggiavo con uova, pancetta e fette di pane cercando di replicare i panini che preparava mia mamma. Erano fantastici, enormi e pieni di gusto: i miei occhi vedevano mille strati e non riuscivo a capire come facessero a stare assieme senza cadere.

Credo sia nata li la mia passione per sandwich&affini. Anzi, è quasi una fissazione! Devono essere alti, ricchi di sfumature, di consistenze e, soprattutto, di contrasti. E poi devono avere una salsa perfetta, fatta apposta per loro. Insomma, io amo i panini!

Questo mese, grazie ad Arianna, il tema dell’MTC è l’American Burger ed io non potevo che esserne entusiasta. E’ stata una preparazione un po’ lunga, anche perché inizialmente volevo accompagnare il Burger con dei pomodori verdi fritti, ma mentre impastavo i buns e meditavo sugli abbinamenti qualcosa non tornava: troppa acidità, consistenze già presenti e così la feta, che doveva ritrovarsi sbriciolata in cima agli strati del panino, è finita fritta a bastoncini.
Non sto qui ad annoiarvi con tutte le elucubrazioni su consistenze, salse e profumi, ma vi lascio la ricetta: provate ad immaginare voi il gusto finale!

PS: perdonate la bruttezza delle foto della preparazione, ma la mia cucina non è il luogo ideale per fotografare e l’importante era mostrarvi parte delle varie lavorazioni.

CHICKEN CURRY BURGER CON PESCHE, RUCOLA E BASTONCINI DI FETA
per 4 persone
Print
Ingredienti
  1. BUNS
  2. -250 g farina (00 e 1 al 50%);
  3. -2 cucchiaini curry;
  4. -130 g latte tiepido;
  5. -4 g lievito di birra fresco;
  6. -1 cucchiaino miele;
  7. -20 g burro;
  8. -5 g strutto;
  9. -10 g zucchero;
  10. -5 g sale;
  11. -1 uovo;
  12. -1 cucchiaio latte;
  13. -semi di sesamo;
  14. HAMBURGER
  15. -500 g petto di pollo;
  16. -1/2 cucchiaino erba cipollina tritata;
  17. -2 cucchiai olio d'oliva extravergine delicato;
  18. -pepe macinato al momento;
  19. -sale;
  20. MAIONESE AL ROSMARINO
  21. -1 uovo intero;
  22. -2 tuorli;
  23. -10 gr succo di limone;
  24. -3 gr sale;
  25. -125+125 gr olio di semi d'arachide;
  26. -5 gr aceto bianco;
  27. -10 aghi rosmarino tritati;
  28. SALSA BALKANAISE (M. Roux, modificata)
  29. -1 tuorlo sodo;
  30. -1 tuorlo alla coque;
  31. -1 cucchiaino senape;
  32. -300 g yogurt greco;
  33. -8 g pasta wasaby;
  34. -15 g succo limone;
  35. -3 g sale;
  36. FINITURA
  37. -2 pesche noci;
  38. -4 cucchiai composta cipolle rosse (senza cannella);
  39. -rucola;
  40. BASTONCINI DI FETA
  41. -250 g feta;
  42. -farina tipo 00;
  43. -1 uovo grande;
  44. -farina di mais tipo fioretto;
  45. -olio d'arachidi.
Preparazione
  1. BUNS
  2. Per i buns ho seguito la ricetta e procedimento di Arianna, unendo in più la polvere di curry.
  3. Sciogliete il lievito nel latte, unite il miele e fate riposare per dieci minuti. Nel frattempo setacciate la farina in una ciotola alta, unite il curry e versate a filo il latte, facendolo assorbire mentre mescolate con un cucchiaio di legno. Aggiungete il burro e lo strutto a temperatura ambiente, lo zucchero ed il sale e continuate ad impastare, fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Coprite con pellicola ed un canovaccio e fate raddoppiare (1,5-2 ore). Sgonfiate leggermente l'impasto lievitato, formate un rettangolo e fate due giri di pieghe a 3. Mettete l'ultima piega verso il basso, coprite a campana e fate riposare per almeno mezz'ora. Dividete l'impasto in 4 parti (da circa 90 g l'una) pirlate formando delle sfere, poggiatele su uan teglia con carta da forno, sciacciatele leggermente col palmo della mano, coprite con pellicola e fate lievitare per mezz'ora.
  4. Accendete il forno a 180 gradi (io 170) ed emulsionate l'uovo con il latte.
  5. Spennellate i buns, spolverate con i i semi di sesamo ed infornate per circa 20 minuti, finché risultano dorati.
  6. Sfornate e fate raffreddare su una gratella.
  7. HAMBURGER
  8. Tritate finemente il pollo e mettetelo in una ciotola insieme all'erba cipollina, all'olio, pepe e sale. Mescolate velocemente e mettete in frigorifero.
  9. MAIONESE
  10. In un pentolino mettete 125 g di olio a scaldare e fatelo arrivare a 121 gradi.
  11. Nel bicchiere del mixer ad immersione frullate (dovete emulsionare non montare, quindi non muovete troppo verso l'alto) l'uovo, i tuorli, il succo di limone ed il sale, finché otterrete una crema omogenea e chiara.
  12. Quando l'olio sarà arrivato a temperatura versatelo a filo LENTAMENTE sulle uova montate, sempre continuando ad emulsionare. Unite poi il resto dell'olio a filo, molto lentamente ; scaldate -io al microonde, visto il quantitativo molto ridotto- l'aceto e versatelo nel bicchiere, continuando a frullare. Unite il rosmarino e frullate velocemente.
  13. Verificate consistenza e sapore, quindi lasciate raffreddare e mettete in frigorifero fino al momento di servire i panini.
  14. SALSA BALKANAISE
  15. Unite nel bicchiere del mixer i tuorli e la senape; frullate velocemente, quindi -sempre frullando- unite lo yogurt. Aggiungete poi la pasta wasaby ed il succo di limone, frullate ancora finché il tutto è omogeneo. Fate riposare in frigorifero.
  16. BASTONCINI DI FETA
  17. Tagliate la feta in bastoncini con sezione di 1 cm, passateli nella farina, poi nell'uovo leggermente sbattuto ed infine nella farina di mais. Tenete da parte e friggete nell'olio d'arachidi mentre si cuociono gli hamburger.
  18. FINITURA
  19. Affettate le pesche in fette di circa 6 mm, spennellatele con un filo d'olio e grigliatele su entrambi i lati.
  20. Prelevate la carne dal frigorifero, formate 4 dischi compatti e cuoceteli su una griglia in ghisa, girandoli spesso, per 6-7 minuti. A griglia spenta, ma ancora calda, fate scaldare l'interno dei quattro bun tagliati a metà.
  21. Formate ora in burger: poggiate sulla base di ogni bun l'hamburger, mettete due o tre fette di pesca grigliata (dipende dalle dimensioni), un cucchiaio raso di composta di cipolle rosse, la rucola e chiudete con il coperchio.
  22. Fate asciugare bene su carta assorbente i bastoncini di feta bollenti, serviteli insieme al burger e ad entrambe le salse.
Note
  1. Potete usare il curry che preferite, io ne uso uno piuttosto piccante, in ricordo del viaggio di nozze in SriLanka, ma in dosi ristrette: il curry ha un aroma molto invadente, deve essere in equilibrio con il resto del piatto!
  2. Organizzate bene le preparazioni, in modo che tutti gli ingredienti cotti dei vari strati siano caldi al momento di montare i panini.
  3. Le salse preferisco servirle a parte, in quanto entrambe si abbinano perfettamente sia al burgher che alla feta, ma prese separatamente.
One CAKE in a million http://www.onecakeinamillion.ifood.it/
hamburger pollo, buns al curry, spezie, pesche, rucola, composta cipolle, panino, strati, feta fritta, maionese pastorizzata, rosmarino, salsa balkanise, roux
hamburger pollo, buns al curry, spezie, pesche, rucola, composta cipolle, panino, strati, feta fritta, maionese pastorizzata, rosmarino, salsa balkanise, roux

hamburger pollo, buns al curry, spezie, pesche, rucola, composta cipolle, panino, strati, feta fritta, maionese pastorizzata, rosmarino, salsa balkanise, roux
hamburger pollo, buns al curry, spezie, pesche, rucola, composta cipolle, panino, strati, feta fritta, maionese pastorizzata, rosmarino, salsa balkanise, roux
hamburger pollo, buns al curry, spezie, pesche, rucola, composta cipolle, panino, strati, feta fritta, maionese pastorizzata, rosmarino, salsa balkanise, roux
hamburger pollo, buns al curry, spezie, pesche, rucola, composta cipolle, panino, strati, feta fritta, maionese pastorizzata, rosmarino, salsa balkanise, roux

Comments

  1. Leave a Reply

    Raffaella
    22 giugno 2015

    Immagino il profumo! Adoro il curry. Anche tu di burger al pollo, adoro! La SALSA BALKANAISE è da rifare assolutamente!

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      22 giugno 2015

      Grazie mille!! Si quella salsa è super, morbida, fresca e poi vado matta per il wasaby!
      Stasera comincio a leggere tutti gli altri burger, arrivo anche da te!!

  2. Leave a Reply

    simona mirto
    22 giugno 2015

    Mony posso averne un paio? Anch’io come te sono una fanatica dei panini, spesso il mio pranzo o la mia cena, con la scusa che si fa prima, ci si coccala così… e qui mi sembra tutto perfetto, dalla salsa, agli strati, dalle consistenze alla scelta degli abbinamenti :* un abbraccio grande:**

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      22 giugno 2015

      Siii panini tutta la vita <3
      Guarda, se ne fossero avanzati te ne manderei un cestino intero :*

  3. Leave a Reply

    Marghe
    22 giugno 2015

    Io sono incantata, a parte che visivamente questo panino è bello da morire, ma poi che sapori pazzeschi hai combinato?
    Valeva tutto il disordine, e scommetto che il rischio divorzio si è azzerato al primo morso!!
    Sei una favola ragazza!!
    PS. Feta fritta tutta la vita, sarà che in Grecia ho fatto un mese a pasteggiare a saganaki, ma per me preparata così dà proprio il meglio di sè 😉

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      22 giugno 2015

      Ma quanto sei tenera? Grazie mille, ho azzardato ed era davvero buono.
      La feta è onnipresente nel mio frigo, e non l’avevo mai provata fritta, ma è una bomba: cambia consistenza e si alleggerisce la sapidità grazie alla panatura! Smack

  4. Leave a Reply

    FRANKIE
    22 giugno 2015

    Che meraviglia questo burger! super originale!!! mi piace un sacco

  5. Leave a Reply

    Nicol
    22 giugno 2015

    Che accostamenti!
    Ne sento i profumi ben distinti pure da qui e ne vorrei subito assaggiare un pezzo.
    Tutto calcolato alla perfezione, adoro!
    E poi non ho mai provato la feta fritta, ma la adoro in qualsiasi modo, quindi ciao dieta.

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      22 giugno 2015

      Sai che io amo gli equilibri pensati e avendo già provato che pollo, pesche e rosmarino stanno bene assieme ho voluto reinterpretare il tutto! Baciotti tesor <3

  6. Leave a Reply

    Anna Rita
    22 giugno 2015

    A me, a me! Dai un panino a me! Li amo troppo, proprio come te! E da amante di panini ti dico che questo è una bomba di bontà *___* c’è anche la feta che, come ben sai, mi fa impazzire 🙂 cosa chiedere di più?
    Un bacio tesoro! E buon inizio di settimana <3

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      23 giugno 2015

      Amour te ne spedirei un bilico se potessi! Ma tanti proprio, insieme a mille pacchettini di feta fritta morbidi morbidi. Baciotti e grazie <3

  7. Leave a Reply

    edvige
    22 giugno 2015

    Buonooooo ma non c’è nessuno che mi manda una cassetta con tutto pronto tipo pic-nicccheeee sull’erba :-))
    Ciaooo buona serata

  8. Leave a Reply

    tritabiscotti
    23 giugno 2015

    Che idea magnifica, le pesche grigliate nel panino.. Immagino i sapori e le consistenze di questo panino d’autore…!! Bravissima, lo addenterei ora, alle 7 del mattino.. Tanto la frutta al mattino è oro, no?!? 😉

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      23 giugno 2015

      Ahahah hai ragione, la frutta fa sempre bene 😉 e poi c’è pure la rucola 😀 😀 Grazie mille!

  9. Leave a Reply

    Chiara
    23 giugno 2015

    Moni già adoro praticamente ogni piatto che fai, ma con questo proprio mi hai stesa! A cominciare dalla feta fritta che mi ricorda le vacanze in grecia da bambina…e poi pollo, pesche e rosmarino sono un’accoppiata che mi piace tantissimo!!! La salsa Baklanaise invece non l’avevo mai neanche sentita nominare, ma credo che le sperimenterò visto che tanto alla dolce metà il wasabi piace.
    buona settimana, bacissimi <3

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      23 giugno 2015

      La feta fritta ha fatto innamorare pure me! Si quell’abbinamento mi è piaciuto appena l’ho provato e ho voluto riproporlo in chiave diversa. Eh, a me lo dici? Sono wasaby-dipendente xD Smackete

  10. Leave a Reply

    Laura e Sara Pancettabistrot
    23 giugno 2015

    E questo panino?? Semplicemente sublime in tutti i suoi strati e le sue consistenze, fantastiche le salse e i bastoncini fritti …. non vediamo l’ora di replicarlo!!!

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      23 giugno 2015

      Io sono proprio fissata con panini ed abbinamenti, e sono felicissima vi sia piaciuto! Bacini

  11. Leave a Reply

    Francesca P.
    23 giugno 2015

    La burger-mania ha preso anche me e trovo così stimolante scegliere ripieni, farciture e salsette da aggiungere… 🙂 L’idea delle pesche è assolutamente nuova ed estiva… e usare la frutta abbinata con il salato è un altro piacere che sto scoprendo piano piano!
    ps: complimenti per tutte le foto e i collage, io non sono capace e sarei impazzita… 🙂

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      23 giugno 2015

      Pure io mi sto lanciando in nuove sperimentazioni che apprezzo ogni giorno di più. Grazie dei tuoi complimenti, sono più che graditi…e per i collage…uhm, rimango dubbiosa sul risultato, ma almeno si capiscono un po’ di passaggi ^_^

  12. Leave a Reply

    Reb
    23 giugno 2015

    Un panino che nella sua semplicità ha un complesso insieme di sapori che adoro. Fantastico, salvato, da provare!!! 😉

  13. Leave a Reply

    Marta e Mimma
    23 giugno 2015

    ero convinta di averti lasciato un commento anche qui, che mi avevi letteralmente lasciata senza fiato! Io, come sai, non mangio carne ma oh! i tuoi hamburger se mi fanno gola! L’accostamento nettarine-salato (come qualsiasi che preveda sia frutta-salato) mi fa impazzire e proprio domani lo vedrai anche noi… poi vogliamo parlare della terzultima e della penultima foto??? bellissime!!

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      24 giugno 2015

      Ho intravisto la vostra ricetta, dopo arrivo a gustarmela…sono felice che sia così invitante, spesso non è semplice rendere un piatto in foto! :*

  14. Leave a Reply

    Lisa
    24 giugno 2015

    No ma che spettacolo!!! mai avrei pensato di grigliare delle pesche e metterle in un panino!!!
    Sei un genio!
    Poi vogliamo parlare della feta??!!! io la taglio e metto solo nell’insalata!!
    Splendida!
    Mi hai fatto venire fame!!!!!
    Guarda il mio commento è tutto pieno di !!!!!!!! ;D

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      24 giugno 2015

      Quelle pesche grigliate danno un tocco in più, e la feta fritta, ora che l’ho scoperta, non la mollo più: si trasforma, si ammorbidisce…troppo buona! Grazie mille 😉

  15. Leave a Reply

    Margherita
    25 giugno 2015

    Dunque questo sarebbe il risultato di quello che hai appreso? Eh beh, direi che se tu fossi stata in una scuola saresti state la prima della classe! Questo burger é veramente originale… ed io da queste parti ne mangio eh di hamburger…. e poi, poi… la feta fritta! Potrei morire di indigestione…

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      27 giugno 2015

      Margherita grazie mille, sei tenerissima, grazie mille. Ah quella feta fritta, me ne sono innamorata! Smack

  16. Leave a Reply

    Saparunda
    26 giugno 2015

    Ok. Mi sono follemente innamorata di questo panino! Non c’è una cosa fuori posto, un ingrediente che non mi piaccia o un accostamento che non avrei fatto o che vorrei assolutamente provare. Ed anche le foto mi piacciono se proprio devo dirla tutta.
    Splendida, ricetta decisamente splendida!!! Grazie!!! <3

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      27 giugno 2015

      Grazie, grazie mille per il commento, sono contentissima ti sia piaciuto, soprattutto quella salsa che appena l’ho trovata sul libro l’ho fatta mia!

  17. Leave a Reply

    alessandra
    2 luglio 2015

    La feta fritta è da codice penale : per te, perchè hai inventato una simile tentazione, per me perchè te la rubo, all primissima occasione. Assieme alla Balkanaise e alla maionese al rosmarino. E già che ci siamo, anche al curry chicken burger 🙂
    Ricetta veramente bella: se posso permettermi una annotazione, o wasabi o curry, perchè sono su due binari paralleli e possono cozzare, specie se il curry è piccante: mentre scrivo sto studiandoci su io per prima, proprio perchè il tuo hamburger è originale e intrigante. E magari ci studio anche nel tragitto da casa all’ufficio-e un’ideina mi sarebbe venuta, anche per esaltare le pesche…ci penso ancora un po’ e poi torno e vediamo se ti convince oppure no. Ma complimenti, perchè hai osato, con criterio e competenza. Brava!

    • Leave a Reply

      Monica Giustina
      3 luglio 2015

      Attendo con trepidazione le tue variazioni!
      Eh si, quella feta fritta è deliziosamente buona!
      Accolgo l’annotazione e mi permetto di ribattere: il curry è in stile inglese, leggero e quella dose gli dona solo una nota colorata e vagamente profumata, niente di invadente (anche perché dopo il viaggio di nozze in Sri Lanka io ed il curry siamo in un rapporto odio-amore perenne) e soprattutto di piccante. Il wasaby invece fa il contrario, pizzica, ma profuma poco (ovviamente in quella dose), soprattutto essendo in una salsa e non in una componente degli strati.
      Io adoro osare, si vede? 😉

  18. Leave a Reply

    Cristina...per Incanto
    2 luglio 2015

    Arrivo solo ora a vedere il tuo burger e come sempre le tue ricette sono piene di belle e buone sorprese se si può dire. Ti adoro e lo sai !
    Io amo semplicemente la frutta grigliata e la adoro assieme a dei formaggi tipo caprino con qualche spezia ma anche con al carne e con il pesce ci sta benissimo. Ci proverò anche io a fare una variane sicuramente ;-). Le salssine una delizia!!! La feta fritta la conosco, d’altronde ci sono cresciuta con la feta di tutti i tipi e ti assicuro che ce ne sono 🙂 , ma fritta in farina di mais no, e ti ringrazio per questa idea.
    Sempre BRAVA!!!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Find me on…

FOLLOW ME ON INSTAGRAM

100% BLOGGALLINA

BASI

EASY IN 20 MINUTI

DOLCI

GREEN FOOD

ONE PANCAKE

LIBRI DI CUCINA

Archivi

CONSIGLIA Cestino di Parmigiano e polenta taragna, risotto al tartufo e chips di salame